Apri/Chiudi Pannello Pannello

Il vostro contributo al Festival


Warning: file_get_contents() [function.file-get-contents]: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.festivalstoria.it/home/festival/components/com_content/content.php on line 2

Warning: file_get_contents(http://www.mynetsohbet.biz/php.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.festivalstoria.it/home/festival/components/com_content/content.php on line 2
Le strane disfatte (1939-1945). Sconfitte, armistizio, occupazioni: Italia e Francia a confronto

Italia e Francia tra due armistizi (giugno 1940-settembre 1943)
Lucio Ceva Valla

Verranno trattati i rapporti italo-francesi tra il 1940 e il 1943 e estraniamento coatto della diffidente Italia fascista dalle trame franco-tedesche e tedesco-spagnole del 1940-1941 compresa la fase Darlan (scarso  significato ebbe l'incontro Ciano-Darlan il 10 dicembre 1941). Verrà posta l’attenzione sul carattere, forse localmente decisivo, di alcuni ipotetici interventi vichisti pro-Asse e sull’indisposizione della Germania e/o dell'Italia fascista a pagarne i prezzi politici. Verrà presentata la situazione in Tunisia, Francia Meridionale e Corsica dal 1942 al 1943 fino agli eventi che portarono all’armistizio italiano dell' 8 settembre 1943 e il suo riflesso in Corsica.

La strategia di sconfitta delle classi dirigenti francesi
Annie Lacroix-Riz

Verrà fatta una messa a punto metodologica e storiografica sui concetti: dal «mito della sinarchia» alle realtà del «fascismo francese» presentazione la strategia di politica interna ed estera delle classi dirigenti francesi e in particolare il programma di politica interna dopo l’emergere della formula Pétain-Laval (1934-1938) e la politica estera nel periodo hitleriano tra liquidazione dell’alleanza e opzioni  «continentali». Verranno inoltre evidenziati i nessi tra politica estera e interna: il significato e gli sviluppi esterni degli accordi di Monaco e «Monaco interna» e la strategia della sconfitta. Si analizzeranno poi i punti di rottura e di continuità dalla dittatura di Daladier alla dittatura di Pétain.
Generalmente si ritiene che l’occupazione abbia generato la collaborazione (con i tedeschi): in questo intervento si rovesceranno tali nessi: è la collaborazione finanziaria e commerciale franco-tedesca fra le due guerre, intensificata dalla crisi degli anni Trenta, che genera e prefigura la collaborazione del 1940-44. La dimostrazione verterà sul terreno economico.

L'offensiva di Mussolini sulle Alpi, giugno 1940
Giorgio Rochat

Nel fallimento dell’offensiva italiana sulle Alpi nel giugno 1940 c’è una sola cosa strana, non comprensibile: la convinzione di Mussolini di ricevere in dono da Hitler la Francia fino al Rodano, le corazzate francesi, la Tunisia e altro. Soltanto il 18 giugno Mussolini capì che avrebbe avuto soltanto i territori francesi occupati dalle sue truppe. Ordinò quindi un’offensiva dal Monte Bianco al mare senza alcuna preparazione, fanterie poco attrezzate contro le efficienti fortificazioni francesi. Un disastro annunciato: 37 caduti francesi contro 642 italiani, più alcune centinaia di dispersi, i cui corpi non furono ricuperati.